Il disturbo bipolare raccontato attraverso le fotografie di Duckie May

In genere uso le parole per esprimere le mie emozioni, ma per questo progetto ho usato la mia macchina fotografica. Per diversi giorni ho sperimentato modi diversi di esprimermi e ho scattato degli autoritratti per illustrare la mia esperienza di vita con il disturbo bipolare e il disturbo borderline di personalità. Le seguenti immagini illustrano le emozioni che provo come persona che convive con queste malattie mentali.

Duckie May mentre scrive - Disturbo bipolare e fotografia

Non riesco a dormire stanotte. L’ipomania mi sta ispirando e scriverò tutta la notte, ma probabilmente domani butterò via tutto una volta che la depressione avrà la meglio.

La mia mente si muove così velocemente e non riesco a stare ferma. Non riesco a smettere di muovermi o rallentare. Non dormo da due giorni.

Le mie medicine mi salvano la vita ogni giorno e lo fanno anche oggi.

Mio figlio ha bisogno di me, ma sono troppo depressa per fare il genitore. Mi sento così in colpa per averlo ignorato, ma sono in preda alla disperazione e non vedo via d’uscita.

È mezzanotte e devo pulire. Non riesco a smettere di organizzare e pulire.

Non riesco ad alzarmi dal letto oggi. Mi sento persa nell’oceano e esistere fa male.

Mi sento come se fossi appena sotto la superficie. Le mie grida di aiuto restano inascoltate mentre affondo nell’acqua.

La cena deve essere preparata e mia figlia ha bisogno di me. Ma non posso proprio oggi. Mi sento troppo svuotata e devastata.

Sembro calma all’esterno, ma sto urlando all’interno e nessuno può sentirmi.

Mi sento soffocare e mi si spezza il cuore. Non riesco a respirare.

Mi sento così vuota oggi. Ho un vuoto che deve essere riempito, quindi cercherò uno scopo e un significato tra le rovine e le ceneri.

La mania si sta riversando intorno a me, e oggi mi sento come se mi stessi sciogliendo in un mucchio di caos.

La cucina è disordinata, ma non posso pulire oggi. La mia depressione è così potente che probabilmente non mangerò né mi sposterò dal divano. La casa è in rovina e anche io lo sono.

Articolo di riferimento in inglese

Rispondi