Quali Sono i Sintomi della Psicosi Bipolare?

La psicosi è un sintomo grave, ma comune, del disturbo bipolare. Qui trovate alcuni dei molteplici sintomi della psicosi bipolare che si manifestano durante la fase maniacale e quella depressiva.

La maggior parte delle persone con il disturbo bipolare soffre di psicosi ad un certo punto nel corso della malattia. Le persone con disturbo bipolare di tipo 2 (ipomania) sperimentano di meno le psicosi rispetto a chi ha il disturbo bipolare di tipo 1 (mania conclamata), anche se ci sono persone come me che hanno il bipolarsimo di tipo 2 e hanno molte psicosi. È infatti molto raro averle durante l’ipomania, nel mio caso le psicosi avvengono nel periodo depressivo.

Il 70% delle persone con il disturbo di tipo 1 soffre di psicosi quando va in mania e a volte è difficile distinguere tra un comportamento maniacale e uno psicotico.

La psicosi bipolare si presenta in due forme principali: allucinazioni e deliri.

Di seguito alcuni sintomi della psicosi bipolare:

  •  Vedere, sentire o percepire cose che non ci sono (allucinazioni)
  • Credere che quello che dicono gli altri non sia vero (delirio)
  • Credere che qualcosa sia vero senza averne la prova (delirio)
  • Non fidarsi degli altri e essere molto sospettosi
  • Evitare famiglia e amici per rimanere da soli
  • Avere meno capacità di parlare o pensare chiaramente
  • Perdere interesse o capacità di fare compiti o attività
  • Senso di grandiosità, credere che le proprie capacità siano superiori a quelle di tutti gli altri

Le persone con il disturbo bipolare hanno sintomi psicotici in mania o in depressione, non hanno quindi i sintomi al di fuori di uno sbalzo di umore. Se si presentano psicosi anche quando l’umore è sotto controllo, allora si parla di disturbo schizoaffettivo.

Di Julie A. Fast

Articolo originale in inglese

6 commenti

  1. A proposito dell’articolo’ quali sono i sintomi della psicosi bipolare’ proprio alla fine c’è scritto:”Se si presentano psicosi anche quando l’umore è sotto controllo, allora si parla di disturbo schizoaffettivo”. Per sitto controllo si intende quando si assume la terapia come litio e antipsicotici? Grazie

    • Per sotto controllo si intende quando non c’è presenza di episodio depressivo o episodio maniacale, ma si è in eutimia (umore normale). A volte l’umore vira in su o in giù anche quando si assumono farmaci, se la cura invece è quella giusta dovresti essere stabilizzata e non presentare psicosi.

      • Nel mio caso le voci sono persistenti nonostante la terapia (litio e olanzapina)ma non sono disturbati. Sono di tipo commentato.

  2. Nel mio caso le voci sono persistenti nonostante la terapia (litio e olanzapina)ma non sono disturbati. Sono di tipo commentativo.

    • Non mi sento di rispondere in merito, sono questioni che devono essere affrontate con i medici. Le consiglio di farlo presente al suo psichiatra appena possibile.

Rispondi